Estate 2016: i festival a un’ora di auto da qui

Un’ora di macchina da Torino, o poco più, o molto meno, dipende dai casi e dipende spesso dalle “partenze intelligenti”. In estate sai quando parti ma non sai quando arrivi, soprattutto se imbocchi l’autostrada nel weekend, ma basta un minimo di buon senso per evitare problemi. E poi, arrivati dalle parti di festival come “Collisioni”, “A night like this”, “Iscream”, “Apolide rock free festival”, la cosa migliore è avere sistemazione per la notte per rimanere, minimizzare gli spostamenti, massimizzare l’esperienza.

Estate 2016, ci sono gli Europei di calcio, la disperazione di ogni organizzatore di eventi: le partite dell’Italia portano via una bella fetta di pubblico e solo in parte se ne può prevedere i giorni e gli orari. Se poi si arriverà in semifinale, o addirittura in finale (10 luglio) sarà obbligatorio provvedere a maxischermi per assicurare la partita prima dei concerti. Comunque, visto che la Nazionale è imprevedibile, la soluzione migliore per gli organizzatori e il pubblico (sostanzialmente maschile) è far finta di niente e organizzarsi come se l’Europeo non esistesse.

E allora andando a nord della città c’è il Canavese, terra di laghi, castelli e leggende, aggiungerei di festival rock. Apolide per una vita è stato ad Alpette (Alpette Rock Free Festival), poi è stato costretto all’addio ed è diventato apolide, nomade, “esule” nella zona naturalistica di Vialfrè. Per questi 4 giorni a fine luglio il motto è #prendiferie.

A night like this è forse l’unico festival in Piemonte dove puoi fare il bagno: siamo sulle sponde del lago Sirio, sempre in Canavese, poco distanti da Ivrea. “Una notte come questa” è a metà luglio, due giorni in realtà, una mini-vacanza per prepararsi a quella maxi.

Andando a sud di Torino, a Poirino c’è Iscream: il gioco di parole tra “urlo” e “gelato” ricorda che il festival si svolge nel parco dell’Agrigelateria San Pé. Gelato artigianale e musica tutto tranne che industriale.

Collisioni è probabilmente il festival più importante del Piemonte: unisce letteratura, musica e arti e si svolge nel cuore delle Langhe, a Barolo. Il vino più famoso del mondo è uno “sponsor” già abbastanza convincente per richiamare un pubblico di migliaia di giovani in questo paese.

La stagione dei festival (sia quelli torinesi che quelli a un’ora di macchina) si conclude a settembre con Ritmika, a Moncalieri. Il programma non è ancora definitivo, ma c’è tempo tutta l’estate…


E allora, come fatto con i festival di Torino e cintura, ecco un’idea degli artisti che si esibiranno, attraverso una selezione di dischi disponibili in Biblioteca Musicale. Rimane tanto spazio per le belle scoperte.

The Temper Trap – Conditions – 13.F.6693

Calcutta – Mainstream – 16.F.65

Elton John – Love songs – 13.F.3932

Niccolò Fabi – La cura del tempo – 13.F.6433

Subsonica – Microchip emozionale – 12.F.173

Il Teatro degli Orrori – Il mondo nuovo – 15.F.4833

Annunci

Informazioni su Paolo Albera

Seduto sugli allora.

Un Commento

  1. Pingback: Estate 2016: i festival a 10 minuti da qui | Biblioteca Musicale Andrea Della Corte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: