Gli anniversari del 2016: La strada di Nino Rota e Lux Aeterna di Gyorgy Ligeti

Quest’anno ricorre il 50° anniversario di I° rappresentazioni di due opere: “La Strada-Balletto” di Nino Rota (soggetto di Federico Fellini) e “Lux Aeterna” di Gyorgy Ligeti.

Front

La strada-balletto su soggetto di Federico Fellini (I° rapp. Milano-Tetaro alla Scala-2 settembre 1966)
La celebrità di Nino Rota è legata alle tante colonne sonore da lui composte per i più importanti registri della seconda metà del novecento da Fellini a Visconti, da Vidor a Coppola, vincendo anche un premio Oscar. La produzione musicale “ da concerto” di Rota, pur essendo rilevante per quantità e qualità artistica […] è stata a lungo dimenticata collocando l’autore nella scomoda e ingiusta posizione del compositore inattuale e fuori moda, fino alla sua morte avvenuta nel 1979..
La strada (film del 1954) rappresentò la terza importante collaborazione con Federico Fellini, dopo Lo sceicco bianco e I vitelloni. I temi musicali furono scritti da Rota a posteriori, per sostituire la musica scelta da Fellini come guida per le riprese, ossia la ben nota Sonata per violino e basso continuo op. V di Corelli “La follia” elemento del tutto straniante rispetto alla storia.
Dodici anni dopo, nel 196, Rota presentò alla Scala di Milano un balletto in dodici quadri tratto dalla colonna sonora della Strada, tuttora presente nei cartelloni dei teatri di tutto il mondo.
Per l’occasione, Rota ricavò anche una Suite sinfonica del balletto, che gode da allora di una notevole fortuna.

(Fonte: CD  La Strada, Il Gattopardo, Concerto soirée – Benedetto Lupo, piano, Orquesta Ciudad de Granada; Josep Pons, direttore: 07 F 124)

La Strada (ballet suite); Dances from Il Gattopardo; Concerto for strings
Orchestra filarmonica della Scala ; Riccardo Muti direttore: 96.F.215


Front

Lux Aeterna Composizione per coro misto a 16 voci, oppure per 16 voci soliste (I° rapp. Stoccarda – Schola Cantorum Stuggart 2 novembre 1966).

Composta tra luglio e agosto 1966 su richiesta della Schola Cantorum di Stoccarda, utilizza il testo latino del Communio della messa per i defunti e si collega al Requiem scritto l’anno precedente, nel quale il Lux Aeterna non figurava. Si articola in cinque sezioni di diversa lunghezza (Lux Aeterna, Domine cum sanctis tuis, Requiem Aeternam, Domine, Et lux Perpetua). Il testo, sillabato in una scrittura polifonica continua, senza accenti e apparentemente statica, non è generalmente percepibile.

Lux Aeterna, Oeuvres vocales – Groupe vocal de France; Guy Reibel direttore
Lux Aeterna e altre opere – Chor des NDR Hamburg, Helmut Franz: 90.F.64
Lux Aeterna – Chor des Norddeutschen Rundfunks Hamburg ;
Helmut Franz direttore: S.19.AVA.4

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: